AUMENTO DI PESO

  • AUMENTO DI PESO
  • AUMENTO DI PESO
  • AUMENTO DI PESO
  • AUMENTO DI PESO
  • AUMENTO DI PESO
  • AUMENTO DI PESO
  • AUMENTO DI PESO
  • AUMENTO DI PESO
  • AUMENTO DI PESO
  • AUMENTO DI PESO
  • AUMENTO DI PESO
  • AUMENTO DI PESO
  • AUMENTO DI PESO
  • AUMENTO DI PESO

 

PAOLA  PEREGO ERO  INGRASSATA   DI  15  KG !!!!

Tutto è cominciato quattro anni fa. Mi alzavo la mattina già fiacca, non avevo voglia di fare niente, non stavo in piedi, ero perennemente stanca. Avevo anche problemi a dormire: o non prendevo sonno, o avrei riposato tantissimo. Per non parlare di un aumento di peso anomalo e inspiegabile. Soffrendo di anemia, ho provato a fare le analisi del sangue per controllare i valori del ferro, pensando che la spossatezza potesse essere causata da quello. E invece andava tutto bene. Il mio medico, vedendo i risultati dell’emocromo e incrociandoli con i sintomi da me descritti di debolezza, mi aveva consigliato di sottopormi a un’ecografia della tiroide. Ma, tra il lavoro e vari altri impegni, me ne sono dimenticata, sottovalutando il problema. Ho continuato così a convivere con la stanchezza, gonfiore e disturbi del sonno, tamponando il mio malessere con integratori vitaminici e papaya per tirarmi su. Un giorno sono andata in una clinica a trovare un’amica, e lì, per puro caso, ne ho approfittato per fare quell’ecografia alla tiroide che continuavo a posticipare. Mi hanno trovato una serie di noduli e quindi sono subito andata da un endocrinologo a Pisa, uno dei centri di ricerca più all’avanguardia in Italia. Dopo ulteriori accertamenti mi è stato diagnosticato un ipotiroidismo. La mia tiroide non funzionava, per questo ero sempre stanca e dormivo male. L’altra conseguenza era il metabolismo rallentato, che mi aveva fatto ingrassare.  Ho cominciato subito con una cura farmacologica: prendo una pastiglia al giorno a base di levotiroxina sodica, e la dovrò prendere per tutta la vita per far lavorare la mia tiroide pigra. Ho iniziato con dosi bassissime ........L’energia però mi è tornata immediatamente.

Tra controlli periodici ogni tre mesi, esami del sangue ed ecografie per capire come andavano i valori, oggi alcuni noduli si sono ridotti e altri sono addirittura scomparsi. L’aumento di peso è stato un problema meno immediato da risolvere perché in meno di un anno avevo messo su 15 chili. Ero gonfia, ero strana. Ero proprio cambiata fisicamente, tanto che non mi entravano più i vestiti. Nella mia vita non ero mai ingrassata, anche perché non sono una mangiona, piuttosto mi piace pasticciare, ma senza abbuffarmi. Avevo il viso, il collo e le spalle gonfie: non mi riconoscevo più. Anche mettendomi a dieta ingrassavo comunque senza motivo.

Poi, dopo la diagnosi di ipotiroidismo, con le cure mediche, tanto sport e una dieta sono riuscita a tornare nella mia solita forma. Per rimettermi in linea ho cercato di evitare pasta, pane e dolci, prediligendo le proteine. E mi allenavo in palestra con un personal trainer con pesi e lavoro cardiofitness con circuiti ad hoc. Ora mangio normalmente e non ingrasso più. Se proprio faccio una mangiata, metto su un chilo al massimo, ma poi mi basta poco per buttarlo giù. Il mio metabolismo è tornato normale, finalmente!                                                                              Insomma, tornando indietro mi pento di non aver fatto subito i controlli medici specifici perché avrei potuto evitare un aumento di peso così importante e tutta quella stanchezza. Per sicurezza ho fatto fare gli esami alla tiroide anche a mia figlia di 22 anni. Il risultato? Anche lei ha un lieve ipotiroidismo, per fortuna senza noduli, e ci stiamo curando insieme..  (  https://www.ok-salute.it/benessere/paola-perego-metabolismo-lento-ero-ingrassata-15-chili/)

COME   CI  RACCONTA   PAOLA  PEREGO  LO SCARSO FUNZIONAMENTO  DELLA  TIROIDE    PUO'  PORTARE  A  METTERE  SU PARECCHI  KG   E   INFIACCHIRVI  INSPIEGABILMENTE . La scomparsa dei noduli legata all’assunzione di Levotiroxina, come descritto dalla Perego, è un evento non frequente, ma possibile, soprattutto per i noduli di piccole dimensioni, mentre nel 10-20% dei casi si ottiene una riduzione del volume specie nei primi 6-8 mesi di trattamento.

NON  PERDERE  TEMPO  CONTROLLATI   :  GUADAGNERAI  IN  SALUTE!!

                                     CHIAMA  ORA     AL     333 681 36 98 

 

 

 

 

RICERCATORE IN FISIOPATOLOGIA - SPECIALISTA IN CHIRURGIA CARDIO-TORACICA - ENDOCRINOLOGIA CHIRURGICA - MALATTIE APPARATO DIGERENTE - ECOGRAFIA
Chiama Ora
+393336813698